Due Carabinieri feriti durante l’inseguimento di un’auto che non si ferma all’alt. NSC Padova esprime vicinanza ai colleghi

Nel primo pomeriggio del 29 novembre, intorno alle 13:00,  sulla tangenziale Pontevigodarzere in direzione Limena, in provincia di Padova, una pattuglia impegnata in una normale operazione di controllo del territorio ha intimato l’alt a una vettura che sopraggiungeva.
Quest’ultima ha purtroppo accelerato dandosi alla fuga.
I due militari si sono precipitati a bordo dell’auto di servizio e si sono messi all’inseguimento, ma per cause ancora da accertare il loro mezzo è finito fuori fuori strada.
I due Carabinieri, rimasti feriti,  sono stati soccorsi dai sanitari del 118.
Le ultime notizie  sul loro stato di salute sono fortunatamente incoraggianti.
La segreteria provinciale del Nuovo Sindacato Carabinieri di Padova, attraverso Gianluca Sciuto e Gabriele Onesto, rispettivamente segretario generale provinciale e segretario provinciale aggiunto, esprime vicinanza e solidarietà ai due militari coinvolti nel sinistro stradale con l’auspicio di una pronta guarigione.
L’evento accaduto nel pomeriggio del 29 novembre evidenza ulteriormente il costante impegno, la dedizione, lo spirito di sacrificio e la solidarietà che quotidianamente l’Arma dei Carabinieri dimostra a favore delle piccole e grandi comunità, all’insegna della tutela della legalità, dell’ordine e della sicurezza pubblica.
Allo stesso tempo, si tratta dell’ennesimo fatto che accende i riflettori sull’esposizione al rischio dell’operatore di Polizia, soprattutto in riferimento ai servizi di pronto intervento.
Una casistica estremamente ampia, difficile da sintetizzare, che registra purtroppo un aumento continuo di episodi che vedono i militari direttamente esposti a pericoli per la propria salute.
Questa segreteria ritiene che un potenziamento degli equipaggi e quindi delle pattuglie contemporaneamente impegnate sul territorio, possa rappresentare un primo importante passo nelle strategie di intervento delle Forze di Polizia che, in situazioni operative imprevedibili e ad alto rischio potrebbero almeno contare su un maggiore aiuto da parte di altri colleghi.
Ciò consentirebbe di evitare, ad esempio, di dovere intervenire in situazioni ad alto pericolo e in inferiorità numerica, con la consapevolezza di potere contare sull’apporto di equipaggi appartenenti anche ad altre forze di Polizia, troppo spesso assenti dai territori.
Auguri di pronta guarigione!

 

La segreteria provinciale del Nuovo Sindacato Carabinieri Padova 

TI è piaciuto l'articolo? Condividilo

Devi essere connesso per inviare un commento.
POLIZZA
Super carabinierando2024

Immagine

NEWS LOCALI

Iscriviti alla Newsletter

* indicates required

Selezionare tutti i modi in cui si desidera ricevere notizie da nsc carabinieri

È possibile annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul link nel piè di pagina delle nostre e-mail.

Iscrivendosi, l'utente riconosce che le sue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione.

Carabinieri NSC

GRATIS
VISUALIZZA